luce · ombra · Risveglio · spiritualità · verità

Luci e ombre

Natale è la festa della luce, ma ci dimentichiamo che nasce nel momento più buio dell’anno. E’ questo il senso del natale, che nel momento più buio la Luce rinasce…la stessa cosa vale per noi. Non troviamo in noi la Luce negando l’ombra, quando neghiamo l’ombra diventiamo l’ombra di noi stessi, ci illudiamo di avere trovato o di vivere nella luce perchè neghiamo l’ombra. Al contrario diventiamo Luce quando siamo capaci di scendere negli abissi bui della nostra Anima. Il cammino verso Dio non è dalla Terra al Cielo, ma è un cammino dentro noi stessi, un lungo tunnel buio alla fine del quale ( forse ) ritroviano la nostra Essenza fatta di luce e ombra. Divento divino quando l’ombra è perfettamente integrata e danza con la luce, ma non intellettualemente, dentro ogni cellula del proprio corpo!!! Chi vede in me la Luce  rimane incantato, poi vede l’ombra e mi attacca, mi critica, mi denigra!! Succede, fa parte del mio lavoro…Posso fare qualcosa ? Assolutametne no! Anche questa è l’ombra e io l’acceto, di più, sorrido…fa parte del gioco, il gioco va avanti e chi non integra la propria ombra ( che proietta su du me ) rimane indietro…Io vado avanti, gioioso, baldanzoso, innamorato e infinitamente amato!!!

BUON NATALE DI LUCE E OMBRA!!!

Annunci
Amore · Anime · Ascensione · crescita personale · Cristo · Spirito · spiritualità · Spiritualità. · verità

Ascolta il tuo cuore…cammini iniziatici

Penso ognuno di noi prima o poi inciampa in questa frase…ascolta il tuo cuore…e poi si chiede cosa vuol dire:  Seguire l’Istinto? La passione ? Giovanna che ha un corpo stupendo? O Mario o una via di mezzo… o tutte e due…Poi la leggiamo sulla copertina di un libro o ce la dice con voce calma e suadente un maestro spirituale, un guru, un’Osho o un facsimile…ascolta il tuo cuore, si, è una cosa che diceva già Gesù duemila anni fa, era una cosa semplice, innocente, ma non troppo visto che l’hanno messo in croce…lo diceva ai suoi discepoli che lo adoravano ( non tutti ) ma non  capivano, volevano risposte, gli dicevano si va bene Maestro, ascoltiamo il nostro cuore ma cosa dobbiamo fare? Appunto, qui c’è il tranello, siamo sempre protesi al fare, al decidere, al programmare, all’avere presente e futuro nelle nostre mani, come valorosi guerrieri che tengono le redini e massacrano il cavallo…il cavallo è la nostra Anima, la massacriamo perché tiriamo troppo le redini, per paura,  o calciamo troppo, per impazienza…Capite???? Mi sono sempre chiesto perché Gesù finisse le sue parabole, i suoi racconti, con queste parole..chi ha orecchie per intendere intenda…e davvero cosi, dipende tutto dall’ascolto, da quanto vogliamo ascolare accettare le risposte che arrivano…le risposte arrivano…poi le buttiamo via perché non ci piacciono…ascolta il tuo cuore vuol dire tante cose, primo mettere a tacere la mente, quel chiacchiericcio continuo che ci intrattiene tutto il tempo…poi mettere da parte tutto quello che ci hanno insegnato….tutto, dai genitori ai maestri ai professori…fare tabula rasa ( vedi Platone e poi Lock in modo diverso ) significa azzeramento della coscienza, pulizia, niente di niente nada….rien de rien ( che bello il francese, ascolta rien de rien…che liberazione…che musica, niente di niente ci sta anche il tedesco, duro, un po di durezza ci vuole nichts….è un ‘ordine si, bisogna ordinare a se stessi di non dannarsi l’Anima, che poverina assorbe e filtra tutto, finché può poi si ammala…si ammala di tutte le idiozie che ci raccontiamo dalla mattina alla sera…ascolta il tuo cuore, ognuno ha il suo, ognuno ha la sua voce perché cerchiamo stupide e banali risposte collettive..penso agli uccelli che mi svegliano all’alba..ognuno canta il suo canto e l’insieme è perfetto, è una sinfonia celestiale!!

Buy Me a Coffee at ko-fi.com

Amore · anima · Ascensione · Cammini Iniziatici · cammino · Coscienza · digiuno · Spirito · spiritualità · Spiritualità. · Uomo · verità · Vita

Le risposte che l’uomo cerca

L’uomo ha molte domande e poche risposte, cerca le risposte nei luoghi sbagliati: televisione, web, dibattiti, scienziati ,professori, dottori e compagnia bella , fanno tutti parte della stessa piattaforma informativa: quella razionale scientifica che crea cose mirabili ma non sa come consolare il bambino che piange. Le risposte ci sono e ci sono sempre state, ma non sono risposte facili. E soprattutto queste risposte non vengono dalla Mente. La Mente ha fatto la sua parabola, ha raggiunto i vertici delle sue capacità, ora quella stessa forza che ci ha fatto progredire ci sta distruggendo. La mente da polo attivo e monopolizzante deve farsi da parte, deve diventare osservatrice dei processi in corso…deve lasciare spazio al cuore. Il Cuore ha le risposte, il cuore ha tutte le risposte che cerchiamo, ma non sappiamo più ascoltarlo ( ovviamente non parlo del cuore romantico e delle sue melense canzoni…) parlo del Cuore Cristico che è in ognuno di noi, perché noi siamo come i raggi del sole, proveniamo tutti dalla stessa fonte e siamo una sua emanazione, se sappiamo tornare alla fonte avremo le risposte che cerchiamo…non dobbiamo cercare risposte a domande che non ne hanno, dobbiamo metterci in cammino per tornare alla sorgente del nostro essere, sarà la sorgente stessa a dissetarci…e potremmo vivere qui e ora su questa terra la gioia estatica dell’ESSERCI

Buy Me a Coffee at ko-fi.com

Cammini Iniziatici · Cristo · Dimensioni spirituali · Dio · Ego · giudizio · Illuminazione · Risveglio · Spirito · Spiritualità. · Uomo · verità

Genitori e figli

L’anima del figlio/a sceglie il genitore per due ragioni:

1- La prima per lavorare su aspetti della propria anima che ancora vanno smussati, levigati, addolcì, perché questa risplendi di luce propria.

2-La seconda invece è la funzione dello specchio: il figlio mostra al genitore attraverso il suo carattere, le sue qualità e i suoi difetti, tutta ciò sui cui invece il genitore deve lavorare.

L’anima del figlio è sempre più matura di quella del genitore, è quasi sempre un’anima più vecchia, quindi più saggia; questo non vuol, dire che sappia vivere nel mondo meglio dei genitori. La vita terrena è qualcosa che i genitori insegnano ai figli indipendentemente da quanto i figli siano evoluti: Maria era una donna semplice rispetto a Gesù, suo figlio, malgrado ciò le cose essenziali Gesù le ha imparate da Maria, sua madre,  prima che Maria potesse imparare da Gesù.

Prendo Maria perché è un caso estremo, Maria vede morire suo figlio in croce per mano di criminali, Maria vede suo figlio consegnarsi in mano ai criminali stessi, per essere giustiziato, si può immaginare qualcosa di più terribile? Si! Molti genitori hanno figli con grandi handicap, altri sono dei criminali a loro volta o tossicodipendenti. I borghesi felici e compiaciuti della loro famiglia stile mulino bianco guardano a queste famiglie con commiserazione ( non con compassione, che sarebbe con – amore ) Vedono solo la disgrazia, la sfortuna, ma disgrazia e sfortuna non esistono nell’universo, non sono energie, non sono forze, non sono niente, sono solo parole che gli uomini usano quando non sanno spiegarsi qualcosa…

Dietro ogni cosa che vediamo c’è sempre una ragione, per quanto paradossale sia, dietro ogni cosa, per drammatica che sia c’è sempre una sola e unica forza…questa forza è l’Amore, un’ Amore cosi grande come pochi sperimentano sulla terra, perché per vivere, sentire e capire questo amore, si deve andare oltre il giudizio, si deve essere capaci di rimanere immobili in equilibrio dentro l’anima e osservare con sguardo disincantato ciò che accade attorno a sé…si deve in altre parole vedere le cose del mondo cosi come le vede Dio, cosa che tutti possono fare, senza pregare e senza fare nessun esercizio…ma “solo” astenendosi dal giudizio…

E’ veramente buffo  osservare gli uomini, perché sanno fare cose pazzesche, cose meravigliose e certo anche cose orrende, ma una cosa che non sanno fare è NON GIUDICARE,  continuano a giudicare in modo logorroico, è una specie di diarrea dell’Anima, qualcosa che le person non riescono a contenere…GIUDICARE non è amorale, non è una cosa cattiva, è la cosa più stupida che si possa fare, GIUDICARE è da stupidi, perché chi giudica non ha capito che giudicando chiude la mente, il cuore e cosi infine l’anima stessa e si confina dentro il suo stretto giardino, che per grande e ricco che sia rimane un giardino rispetto all’Universo…

Non giudicate, per non essere giudicati;  perché col giudizio con cui giudicate sarete giudicati, e con la misura con la quale misurate sarete misurati.  Perché osservi la pagliuzza nell’occhio del tuo fratello, mentre non ti accorgi della trave che hai nel tuo occhio?  O come potrai dire al tuo fratello: permetti che tolga la pagliuzza dal tuo occhio, mentre nell’occhio tuo c’è la trave?  Ipocrita, togli prima la trave dal tuo occhio e poi ci vedrai bene per togliere la pagliuzza dall’occhio del tuo fratello. ” ( Matteo 7 )

 

Amore · digiuno · luce · verità

Voler capire…

Quando vuoi capire sei nell’Ego, nella tua minuscola personalità che credi sia tutto e invece non è quasi niente. Finché vuoi capire occupi quello spazio che il cuore ha bisogno per accogliere. Quando sai accogliere l’Amore allora non hai più bisogno di capire, ma siccome non sei capace, perché per accogliere l’Amore bisogna essere vuoti, completamente vuoti, riempi quello spazio con un mucchio di idiozie…per questo l’Amore non penetra in te ( la metafora è sessuale ma ci sta…) Non c’è niente da capire, non raggiungi l’orgasmo per capisci, ma perché ti lasci andare, con l’Amore è la stessa cosa…diventi una sola cosa con l’Amore quando lasci che occupi tutto ciò che sei e perché ciò avvenga devi liberare la tua mente, il tuo cuore e soprattutto il tuo corpo di tutte le idiozie che hai ereditato…siamo tutti, chi più chi meno, pieni di M..( spesso anche fisicamente, nel senso che i nostri intestini non si liberano completamente…

E’ tutto qui… .liberasi di tutto e lasciare che l’Amore compenetri ogni nostra cellula di Luce….

Amore · pace · tempo · verità

La Pace in Noi

Più importante della felicità, più rilevante della gioia stessa, più determinante dell’entusiasmo, più di qualsiasi cosa, la cosa più bella che un’uomo possa raggiungere è la Pace in Sè. La profonda pace del proprio cuore, pace con i propri fallimenti, le sconfitte, gli insuccessi, i ritardi, le mancanze, le ferite, le umiliazioni, pace con ogni aspetto di noi, la rabbia, la frustrazione, il dolore, la vergogna, pace con la morte, pace con chi è partito prima del previsto e con chi ci ha profondamente ferito. Pace con il passato, il presente e con ogni persona presente o assente e naturalmente la pace più importante di tutte, senza della quale nessun altra si realizza: la profonda pace con Dio, con la sorgente stessa della vita, pace con la Vita, la mia Vita, la mia straordinaria, miracolosa, magica vita. Pace. Questa pace irradia nel nostro cuore corpo mente anima una vibrazione energia di guarigione totale che ci porta a sentire la beatitudine adesso qui e ora. Pace con il denaro, la ricchezza, la povertà, l’abbondanza e la mancanza, Pace. Essere fonte di amore per se e gli altri, essere totalmente, profondamente in pace con se stessi, il mondo gli altri, Dio. Pace con il tempo che passa, con il corpo che cambia, con le stagioni, il freddo inverno, pace con la propria morte, pace con ogni cosa che ancora ci scuote. Pace e comunque sempre pace, conta solo il raggio di sole caldo sulla guancia bagnata da una lacrima, dalla rugiada, dalla pioggia, da un doccia gelata. Pace, profonda, intensa, inattesa, intera, pace.

Amore · anima · Enlightment · Evoluzione · Illuminazione · verità · Vita

Anime false

Grandi Anime, possono essere false come Giuda, grandi nel senso che hanno molto potere. Per l’Anima il Potere, come ho già ripetuto molte volte, è la sua essenza. Ingenuamente alcuni possono pensare che l’Anima sia un dolce angioletto sempre pronto ad elargire buoni consigli. Questa è una caricatura dell’Anima e della Spiritualità, creata dalle stesse forze del Buio per indebolire la Luce. La prima debolezza dell’Anima che ha molto potere è manipolare le altre anime, spesso non sa meno di farlo, ma lo fa. Manipolare è il contrario di Illuminare. Perché un’anima manipolata è in assenza completa di potere, quindi di Anima.  Tutto il mio lavoro consiste nel risvegliare le Anime, perché imparino a non farsi manipolare e gestiscano il loro Potere. Se devo essere sincero è un compito a volte ingrato, perché paradossalmente, molte anime preferiscono essere manipolate e guidate, piuttosto che assumersi la responsabilità. Perché Potere, quindi Anima, significa responsabilità. Più entro nell’Anima, più sono responsabile dei mio pensare-agire, nel senso che penso a agisco sempre e solo in funzione della Luce, della Verità, che è nel cuore di ognuno di Noi. Un’Anima veramente risvegliata lavora sempre per il risveglio delle Altre, ma molte anime parzialmente risvegliate usano la propria forza solo e soltanto per manipolare. In ogni caso sta a ognuno di noi capire quando siamo manipolati o quando siamo sulla via del Risveglio, e farlo significa attingere sempre e solo e soltanto al proprio sentire. Il proprio sentire è la propria cartina, la propria bussola, la propria Stella Polare. In questo periodo particolare, molti nodi stanno venendo al pettine, e molte forze oscure dovranno passare alla cassa, ma più si sentiranno strette nella morsa, più si difenderanno, e difendere significa consolidare il proprio potere sugli altri. Quanto luminosi saranno i giorni a venire, dipende solo da ognuno di Noi, un’anima Illuminata è un faro nella Notte per tutte le altre, e più fari ci sono più chiara e la strada per tutti. Buon cammino!!!