Anime · Cammini Iniziatici · cammino · conoscenza · crescita personale

Cambiare se stessi

Noi siamo energia, e la nostra frequenza può essere cambiata anche velocemente. Se non rimaniamo prigionieri della mente. Perché la nostra energia è determinata dalla frequenza del nostro corpo e non solo dalla frequenza dei nostri pensieri, per cui anche se cambiamo i pensieri, la nostra energia cambia si, ma poco. Immaginate il corpo come un’antenna che manda segnali, è esattamente quello che è, la mente è solo una parte di questa antenna. Noi possiamo non solo cambiare la nostra frequenza energia ma possiamo modificare interamente il nostro DNA, quindi il nostro destino. Noi possiamo diventare coscienti di tutto il campo energetico dentro il quale ci muoviamo, quando la maggior parte di noi è a malapena cosciente del proprio campo energetico individuale…Quando si parla di evoluzione, di crescita spirituale a volte non si capisce bene di cosa si parla e si pensa che abbia a che fare con la religione o con cose esoteriche e oscure…ma la crescita spirituale, l’evoluzione dell’anima passa per queste semplici parole scritte sopra. L’anima cresce perché la nostra coscienza si espande e diventa più capace di interagire con dimensioni sempre più grandi ed elevate, quando la maggior parte delle vite si consuma tra l’ufficio, il bar, la casa e due settimane di vacanza…

Ecco cosa vuol dire crescere nell’anima, liberarsi del karma e proseguire il proprio cammino verso dimensione che possiamo già vivere qui su questa terra, nel nostro corpo, anzi, è proprio questo che rende l’esperienza terrena cosi esaltante, il vivere in una realtà tridimensionale e tutto sommato limitata, tutte le altre dimensioni illimitate. Tutto ciò è semplicemente meraviglioso, infinitamente più meraviglioso di qualsiasi altra esperienza l’uomo può fare sulla terra…vi invito al viaggio…

Annunci
Anime · Cammini Iniziatici · crescita personale · Eckhart Tolle

I tempi che verranno ( vicini)

Giornali, televisioni e compagnia bella vi iniettano ogni giorno dosi di paura cosi da paralizzarvi. Invece di pensare in modo autonomo e di agire con il cuore, la paura detta ogni cosa, e vedete il mondo con il loro filtro. Per molto il mondo sembra impazzito, e lo è sotto molti punti di vista, ma perché cosi deve essere…questa realtà a cui siamo tanto attaccati, ha fatto il suo tempo ed è ora che venga eliminata…non c’è niente da salvare. La nostra società, tutte comprese le nostre belle democrazie sono fondate sul potere di pochi esercitato sulle folle manipolate al 100%. Persone davvero autonome si contano sulle punte delle dita, e non c’è una questione d intelligenza. Per stare sulle proprie gambe e pensare con la propria testa si deve essere al 100% nel proprio potere. Il proprio Potere è possibile esercitarlo sono quando si è allineati al 100%. quando mente, cuore e pancia lavorano all’unisono, quando ego ed anima sono in armonia, quando TUTTE le ferite di questa ed altre vite sono guarite. Ed è propio qui che cadono quasi tutti: queste ferite non le si vuole vedere e cosi ci si aggrappa all’Ego e si costruisce attorno a se un muro che ci protegge, è questo a rendervi poi deboli e dipendenti da forze esterne a noi…

Le forze esterno a noi hanno potere solo se glielo diamo, nessuno ha più POTERE di noi stessi perché siamo creature divine, eterne e immortali mentre le cose terrene sono effimere e caduche. E’ solo questo il tuo compito…guarire. Molte persone si mettono al di sopra di tutto questo e dicono di se che non hanno problemi, in genere sono quelle che ne hanno di più…sono completamente disconnesse dalla propria anima, per cui le ferite nemmeno le vedono, vivono al 100% nel loro Ego e si credono migliori o diverse. Quando sei nell’anima riconosci di essere sul piano di tutti, un’anima in cammino come tutte le altre, con le tue ferite, cosi come gli altri hanno le loro che le portano ad agire in modo folle: ecco questa è la sola differenza che puoi fare, smetterla di lasciati guidare dalle ferite ( quello che Eckhart Tolle chiama il corpo di dolore ) e iniziare e guaire una per una, non c’è altra via alla liberazione….

Anime · Ascensione · Cammini Iniziatici · crescita personale

Ogni giorno….

Ogni giorno le infinite sfumature della tua Anima si arricchiscono di consapevolezza, bellezza e intelligenza, ogni giorno si aggiunge un tassello al ricco mosaico di cui sei fatto, ogni giorno la tua coscienza si espande fino a toccare il Padre e la Madre, ogni giorno in te avvengono miracoli che passano inosservati e se non li cogli passano e basta Ogni giorno nell’universo e nell’ADESSO, nel QUI e ORA avviene più di quanto la tua mente riesce a concepire, immaginare, sognare…Ogni giorno. Ogni giorno è unico e sacro e irripetibile, ciò che passa passa per sempre…non sarà mai più. Questa unicità e universalità della Vita è la radice stessa del suo Miracolo, che si compie ogni momento e non si ripete ..Ogni giorno hai solo questo momento, nel luogo in cui sei e ciò che sarà domani non sarà più lo stesso….ADESSO…ogni altra cosa avvelena la tua anima, perché è di una dimensione che non gli appartiene…ADESSO tralascia tutto il resto e pensa solo a te stesso. Un solo regalo puoi fare al mondo e agli uomini, essere felice in pace con te stesso, di questa pace, della pace del tuo cuore ha bisogno il mondo, non della bandiera arcobaleno, di gente radiosa che urla contro la guerra e l’ingiustizia, il mondo ha bisogno della tua pace, della pace del tuo cuore, la sai dare? La sai dare prima di tutto a te stesso, ti sai dare tutto l’Amore di cui hai bisogno, che meriti? Sai chi sei? Sai che sei tu stesso quel miracolo che il giorno esprime con la prima luce dell’alba? Lo sai? E allora perché ti affanni, perché???

 34 Non affannatevi dunque per il domani, perché il domani avrà già le sue inquietudini. A ciascun giorno basta la sua pena. 

Matteo 6,25-34

Buy Me a Coffee at ko-fi.com

Amore · anima · come crei la tua realtà · crescita personale · Dimensioni spirituali · Dio · Enlightment · felicità · spiritualità · Spiritualità.

Dio è Grande

Nel film The millionaire uno dei due fratelli finisce la sua vita pronunciando queste parole immerso in una vasca da bagno piena di banconote… Dio è Grande…., poi viene crivellato di colpi…non importa quanto dissoluta la tua vita possa essere stata, la sola cosa che conta è che prima o poi tu riconosca Dio. Questo riconoscimento è più facile quando si ha perso tutto, quando cioè l’Ego non entra in gioco con la sua razionalità, il suo scetticismo, il suo pragmatismo, etc. quando  l’Amore viene abbracciato completamente senza mettere in discussione più niente. Perché questo è Dio….AMORE… e riconoscerlo al di là del male che il mondo ci mostra è TUTTO. Noi siamo come dei computer ( EGO ), per quanto belli e sofisticati possiamo essere, senza una batteria che ci alimenta siamo solo uno schermo nero e piatto, l’elettricità è la SORGENTE, la presa è la nostra ANIMA. Senza questi due elementi, la nostra ANIMA e la SORGENTE la nostra vita sarà come quella di un computer spento: piatta. Poco importa il nome che diamo alla SORGENTE non è questo che conta, conta che noi la VEDIAMO, la RICONOSCIAMO, la SENTIAMO  cosi come vediamo e sentiamo e riconosciamo il sole e il suo calore, solo che questo è un sole invisibile che tocca il CUORE e non la pelle e gli occhi.

Cercate un nome che entra in risonanza, ma cercate qualcosa, perché senza siamo lampadine spente, la VITA viene dall’ANIMA e dalla FONTE da cui proviene, per alcuni è DIO per altri il VUOTO o il NULLA o non so che altro, non importa, importa solo che la vostra ANIMA risuoni sulle note infinite della CREAZIONE e della VITA nella sua IMMENSITA’ e GRANDEZZA. Cosi che qualsiasi cosa ci succeda, qualsiasi cosa viviamo, per grandi che siano i nostri errori, grandi le nostre pene e tribolazioni, NOI la sera prima di addormentarci possiamo dire in cuor nostro DIO E’ GRANDE..che poi tradotto vuol dire…. GRAZIE…perchè tutto ciò che esiste esiste per noi e siamo solo noi a delimitare i confini dell’AMORE che ogni giorno in abbondanza ci si offre….

Buy Me a Coffee at ko-fi.com

Amore · Anime · Ascensione · crescita personale · Cristo · Spirito · spiritualità · Spiritualità. · verità

Ascolta il tuo cuore…cammini iniziatici

Penso ognuno di noi prima o poi inciampa in questa frase…ascolta il tuo cuore…e poi si chiede cosa vuol dire:  Seguire l’Istinto? La passione ? Giovanna che ha un corpo stupendo? O Mario o una via di mezzo… o tutte e due…Poi la leggiamo sulla copertina di un libro o ce la dice con voce calma e suadente un maestro spirituale, un guru, un’Osho o un facsimile…ascolta il tuo cuore, si, è una cosa che diceva già Gesù duemila anni fa, era una cosa semplice, innocente, ma non troppo visto che l’hanno messo in croce…lo diceva ai suoi discepoli che lo adoravano ( non tutti ) ma non  capivano, volevano risposte, gli dicevano si va bene Maestro, ascoltiamo il nostro cuore ma cosa dobbiamo fare? Appunto, qui c’è il tranello, siamo sempre protesi al fare, al decidere, al programmare, all’avere presente e futuro nelle nostre mani, come valorosi guerrieri che tengono le redini e massacrano il cavallo…il cavallo è la nostra Anima, la massacriamo perché tiriamo troppo le redini, per paura,  o calciamo troppo, per impazienza…Capite???? Mi sono sempre chiesto perché Gesù finisse le sue parabole, i suoi racconti, con queste parole..chi ha orecchie per intendere intenda…e davvero cosi, dipende tutto dall’ascolto, da quanto vogliamo ascolare accettare le risposte che arrivano…le risposte arrivano…poi le buttiamo via perché non ci piacciono…ascolta il tuo cuore vuol dire tante cose, primo mettere a tacere la mente, quel chiacchiericcio continuo che ci intrattiene tutto il tempo…poi mettere da parte tutto quello che ci hanno insegnato….tutto, dai genitori ai maestri ai professori…fare tabula rasa ( vedi Platone e poi Lock in modo diverso ) significa azzeramento della coscienza, pulizia, niente di niente nada….rien de rien ( che bello il francese, ascolta rien de rien…che liberazione…che musica, niente di niente ci sta anche il tedesco, duro, un po di durezza ci vuole nichts….è un ‘ordine si, bisogna ordinare a se stessi di non dannarsi l’Anima, che poverina assorbe e filtra tutto, finché può poi si ammala…si ammala di tutte le idiozie che ci raccontiamo dalla mattina alla sera…ascolta il tuo cuore, ognuno ha il suo, ognuno ha la sua voce perché cerchiamo stupide e banali risposte collettive..penso agli uccelli che mi svegliano all’alba..ognuno canta il suo canto e l’insieme è perfetto, è una sinfonia celestiale!!

Buy Me a Coffee at ko-fi.com

Amore · cammino · Coscienza · crescita personale · Senza categoria

L’ombra

E’ facile dire l’ombra va integrata, farlo è meno facile. L’ombra è tutto ciò che detestiamo, di noi, degli altri, del mondo, integrare l’ombra vuol dire che questi aspetti impariamo prima ad accettarli, poi ad amarli infine sono nostri, fanno parte della nostra totalità. E’facile dirlo, scriverlo e tutti sono contenti di sentirlo…poi quando l’ombra appare o si scappa, o si giudica o si critica o si condanna,…questa parte di te non va bene, devi cambiare, devi migliorare, mi piaci quando sei positivo, luminoso etc… vagonate di critiche a destra a sinistra, perché l’Ego glorifica se stesso quando può scagliarsi contro qualcuno o qualcosa, ma appunto è la piccola, banale personalità di ognuno di noi, non l’interezza della nostra persona, la grandezza della nostra Anima. Nell’insieme però è solo triste che si diventa adulti e allo stesso tempo cosi stolti, cosi incapaci di vedere la Vita cosi come è e smetterla di volerla sempre mettere nella luce che piace a noi…Un’adulto che non integra ombra e luce davvero perde il senso stesso della vita, anche se ha raggiunge tutti i traguardi che questa società ( fondata sulla negazione dell’ombra ) si aspetta.  Molte delle correnti che si spacciano per spirituali basano tutto sul pensiero positivo, sulle legge dell’attrazione, sul successo, sul guarire, sull’evolvere, sul diventare…e cosi facendo non fanno che negare ancora di più l’Ombra e diventare una caricatura di se stessi…si vestono di bianco, cantano mantra, fanno yoga…ma non cambiano, anzi peggiora tutto, perché cosi facendo fanno quello che hanno fatto tutte le religioni, chiamare l’Ombra male e demonizzarla e orientare la vita verso il “bene” che bene non è….chi non ama l’Ombra, non ama punto e basta, l’amore per la Luce e della luce non vale niente se non comprende la sua parte negativa, malata, demonizzata, pigra, brutta, etc…

Buy Me a Coffee at ko-fi.com
 

Amore · Anime · crescita personale · Dimensioni spirituali · Evoluzione · Senza categoria

Due tipi di persone, che evolvono o che regrediscono.

Le persone possono evolvere o regredire, come risposta alle stesse sollecitazioni, c’è chi si aprirà e c’è chi si chiuderà, partendo dallo stesso stimolo. L’uomo è libero e nessuna volontà divina interferisce in questo processo, chi sceglie di regredire o rimanere fermo che è la stessa cosa, fa una scelta che l’universo non sconfessa, chi sceglie di evolvere a sua volta non viene aiutato. La libertà è uguale per entrambe ma i risultati sono ovviamente molto diversi. Per prima cosa l’universo è sempre in evoluzione, quindi evolvere significa solo armonizzarsi con i processi in corso, regredire significa oppure resistenza, attaccarsi alle vecchie certezze, etc. Non è che i primi sono più bravi dei secondi o viceversa a seconda dei punti di vista, è che i primi, quelli che evolvono si armonizzano con l’intelligenza universale, i secondi si attaccano alla propria intelligenza ( o stupidità, dipende da persona a persona ma il risultato é lo stesso ). Molte persone intelligenti non evolvono per niente, mentre persone meno intelligenti evolvono più o meno facilmente.

Chi evolve non ha per forza un cammino migliore o più facile, al contrario, almeno i primi, gli apripista, hanno in genere un cammino piuttosto tribolato, perché si scontrano inevitabilmente con la Realtà ( La realtà è solo un pensiero collettivo condiviso, non esiste una realtà statica o immutabile ) Il che genera in chi regredisce la certezza di essere nella ragione, mentre chi evolve da questo punto di vista è nel torto. Più la mia realtà mi rassicura perché dimostra che ho ragione, più regredisco, più al contrario accetto il dubbio, l’incertezza, il “non so”, più evolvo. Evolvere è sempre andare verso il buio, l’ignoto, regredire è andare verso il certo, il conosciuto, la sicurezza. Le persone che riescono spesso falliscono, le persone che falliscono succedono, nel senso che vanno oltre. Ora non è il caso di puntare il dito verso uno o l’altro tipo perché in ogni essere umano ci sono entrambe gli atteggiamenti…quando sopraggiunge la paura regrediamo, quando ci abbandoniamo all’amore evolviamo…detto questo per chi evolve e veglia sui processi di regressione, la compagnia di persone che regredisce è nefasta, perché questi basano la loro vita e la loro identità su certezze fragili che chi evolve sconfessa anche con la sola presenza…per cui chi regredisce attacca chi evolve, per riportarlo all’ordine costituito, quello difeso dalla società e nutrito dai mezzi di comunicazione di massa. Nel medioevo le streghe venivano bruciate, oggi gli individui vengono isolati, anche dai propri cari….

Buy Me a Coffee at ko-fi.com