Amore · autoconsapevolezza · Cammini Iniziatici · Conoscneza · Dimensioni spirituali · Dio · Enlightment · Evoluzione · Senza categoria

Il vuoto

Quando avremo fatto il vuoto dentro di noi qualcosa del divino entrerà, prima  non ci sarà niente, ci saranno tante cose umane, pensieri, affetti, desideri, belli e nobili ma sempre e solo umani, il divino ha bisogno del vuoto in noi per entrare, o quantomeno per accennare a un possibile avvicinamento tra la nostra forma umana e quella angelica…il niente, l’assenza totale, di pensieri e sentimenti, l’annullamento di ciò che siamo, zero di tutto, ambizioni e sogni compresi, zero passioni, state pensando alla morte? E’ cosi…si muore per rinascere e nel momento che si passa da una forma all’altra si sperimenta il vuoto nulla, l’assenza di ogni cosa, come se non esistesse niente…Ora la misura di quanto siamo pieni è la misura di quanto siamo lontani dal Divino …non parlo di dio, dio qui non c’entra…dio è un’idea e nel vuoto nulla di cui parlo la prima cosa che viene eliminata sono le idee, il divino in noi è la perfetta armonizzazione della nostra frequenza energia con quella che muove l’universo e tutte le galassie nel loro insieme…L’amor che move il sole e l’altre stelle (Dante, Paradiso XXXIII,145) E questa è la ragione per cui l’uomo non comprende il divino, perché vuole farlo nella sua forma umana, sarebbe come volere imparare a nuotare senza entrare in acqua, per nuotare ci si deve spogliare, per diventare divini si fa la stessa cosa, ci si spoglia di tutto ciò che si è, e nudi si va verso la Luce…

PS. Se ti piace ciò che scrivo  o ti senti nutrito dalle mie parole, puoi offrirmi un caffè con ko-fi, Grazie!!!

Buy Me a Coffee at ko-fi.com

Annunci
Amore · Ascensione · Conoscneza · Senza categoria

L’Ombra II

L’ombra è la notte, la tristezza, il dolore, le ferite, le offese, la vergogna, il buio, il dubbio, lo sguardo triste e sconsolato, l’ombra è il bambino ferito, dimenticato, ignorato…l’Ombra appare nel mondo nel suo aspetto peggiore, è sporco, è offensivo, é vergognoso, é indecente. L’ombra è in ognuno di noi ma la proiettiamo sugli altri cosi ci sentiamo più alti, belli, intelligenti e mentre là fuori il mondo è un caos, noi siamo al riparo, siamo giusti, siamo democratici, cittadini modello, grandi lavoratori, onesti…sinceri no, cosi ipocriti da fingerci sinceri almeno quello no. Sinceri si può solo essere quando l’ombra è abbracciata, fatta propria, quando dolore e vergogna che ci inchiodano al letto trovano il loro posto al sole, escono anche loro, con noi, come amanti nella primavera che profuma di terra…l’Ombra è   la parte più nobile e bella che non ha spazio nella nostra società perché non è produttiva, è pigra, non fa niente, indisciplinata, anarchica, selvaggia…l’Ombra ci incalza, vuole la sua metà, vuole la sua fetta di vita e realtà ma noi la schiacciamo giù, ci fa orrore, ci spaventa e cosi tutta la nostra Luce viene oscurata con Lei, perché dove non c’è l’ombra non c’è nemmeno la luce. Niente ombra niente Luce e come scriveva Goethe…tanto più grande è la Luce tanto più grande è l’ombra…che tradotto vuol dire che chi sperimenta, vive, coltiva la grandezza dell’Anima di Luce, troverà sulla sua strada buche buie enormi e profonde che lo ingoiano fino a fargli perdere il lume stesso della ragione , fino a fargli o perdere tutto, cosi che in quel vuoto, in quel niente tutto ciò che è, è Divino…final-mente…

Buy Me a Coffee at ko-fi.com
 

anima · Conoscneza · Spirito

Il Mondo dello Spirito

C’è un solo autore in cui mi riconosco, questo autore è Rudolf Steiner. Nessuno prima e dopo di lui ha mai esplorato la dimensione dello spirito con tanta chiarezza, non per niente l’ha sempre chiamata Scienza dello Spirito. Quando leggo altri autori, hai sempre l’impressione di avere a che fare con psicologi da due soldi. Sono certo che ci sono bravi psicologi e psicoanalisti, ma ahimè, hanno comunque un conoscenza dell’uomo assai limitata, questa limitatezza si traduce in errore.

Non credo sia necessaria una conoscenza dell’Animo umano completa per poter aiutare qualcuno nel suo cammino, quantomeno mi pongo sempre davanti a qualsiasi persona con la coscienza che in lei/lui per quando dolore e sofferenza ci sia, c’è qualcosa di grande, meraviglioso e insondabile. E su questa grandezza e bellezza che porto il mio sguardo cercando di risvegliarla nella persona stessa.

Il Mondo dello Spirito e i suoi Addetti e tanto incasinato quanto lo è il mondo della Materia e probabilmente anche di più, quindi accedere a questa dimensione non garantisce niente. Non è accedendo all’Anima che trovo la Luce, perché l’Anima stessa può essere buia e sconsolata. L’Anima deve prima guarire per poter essere un veicolo affidabile nell’esplorazione della dimensione spirituale.