Anime · Cammini Iniziatici · cammino · conoscenza · crescita personale

Cambiare se stessi

Noi siamo energia, e la nostra frequenza può essere cambiata anche velocemente. Se non rimaniamo prigionieri della mente. Perché la nostra energia è determinata dalla frequenza del nostro corpo e non solo dalla frequenza dei nostri pensieri, per cui anche se cambiamo i pensieri, la nostra energia cambia si, ma poco. Immaginate il corpo come un’antenna che manda segnali, è esattamente quello che è, la mente è solo una parte di questa antenna. Noi possiamo non solo cambiare la nostra frequenza energia ma possiamo modificare interamente il nostro DNA, quindi il nostro destino. Noi possiamo diventare coscienti di tutto il campo energetico dentro il quale ci muoviamo, quando la maggior parte di noi è a malapena cosciente del proprio campo energetico individuale…Quando si parla di evoluzione, di crescita spirituale a volte non si capisce bene di cosa si parla e si pensa che abbia a che fare con la religione o con cose esoteriche e oscure…ma la crescita spirituale, l’evoluzione dell’anima passa per queste semplici parole scritte sopra. L’anima cresce perché la nostra coscienza si espande e diventa più capace di interagire con dimensioni sempre più grandi ed elevate, quando la maggior parte delle vite si consuma tra l’ufficio, il bar, la casa e due settimane di vacanza…

Ecco cosa vuol dire crescere nell’anima, liberarsi del karma e proseguire il proprio cammino verso dimensione che possiamo già vivere qui su questa terra, nel nostro corpo, anzi, è proprio questo che rende l’esperienza terrena cosi esaltante, il vivere in una realtà tridimensionale e tutto sommato limitata, tutte le altre dimensioni illimitate. Tutto ciò è semplicemente meraviglioso, infinitamente più meraviglioso di qualsiasi altra esperienza l’uomo può fare sulla terra…vi invito al viaggio…

Annunci
Amore · anima · Ascensione · Cammini Iniziatici · cammino · Coscienza · digiuno · Spirito · spiritualità · Spiritualità. · Uomo · verità · Vita

Le risposte che l’uomo cerca

L’uomo ha molte domande e poche risposte, cerca le risposte nei luoghi sbagliati: televisione, web, dibattiti, scienziati ,professori, dottori e compagnia bella , fanno tutti parte della stessa piattaforma informativa: quella razionale scientifica che crea cose mirabili ma non sa come consolare il bambino che piange. Le risposte ci sono e ci sono sempre state, ma non sono risposte facili. E soprattutto queste risposte non vengono dalla Mente. La Mente ha fatto la sua parabola, ha raggiunto i vertici delle sue capacità, ora quella stessa forza che ci ha fatto progredire ci sta distruggendo. La mente da polo attivo e monopolizzante deve farsi da parte, deve diventare osservatrice dei processi in corso…deve lasciare spazio al cuore. Il Cuore ha le risposte, il cuore ha tutte le risposte che cerchiamo, ma non sappiamo più ascoltarlo ( ovviamente non parlo del cuore romantico e delle sue melense canzoni…) parlo del Cuore Cristico che è in ognuno di noi, perché noi siamo come i raggi del sole, proveniamo tutti dalla stessa fonte e siamo una sua emanazione, se sappiamo tornare alla fonte avremo le risposte che cerchiamo…non dobbiamo cercare risposte a domande che non ne hanno, dobbiamo metterci in cammino per tornare alla sorgente del nostro essere, sarà la sorgente stessa a dissetarci…e potremmo vivere qui e ora su questa terra la gioia estatica dell’ESSERCI

Buy Me a Coffee at ko-fi.com

Amore · cammino · Coscienza · crescita personale · Senza categoria

L’ombra

E’ facile dire l’ombra va integrata, farlo è meno facile. L’ombra è tutto ciò che detestiamo, di noi, degli altri, del mondo, integrare l’ombra vuol dire che questi aspetti impariamo prima ad accettarli, poi ad amarli infine sono nostri, fanno parte della nostra totalità. E’facile dirlo, scriverlo e tutti sono contenti di sentirlo…poi quando l’ombra appare o si scappa, o si giudica o si critica o si condanna,…questa parte di te non va bene, devi cambiare, devi migliorare, mi piaci quando sei positivo, luminoso etc… vagonate di critiche a destra a sinistra, perché l’Ego glorifica se stesso quando può scagliarsi contro qualcuno o qualcosa, ma appunto è la piccola, banale personalità di ognuno di noi, non l’interezza della nostra persona, la grandezza della nostra Anima. Nell’insieme però è solo triste che si diventa adulti e allo stesso tempo cosi stolti, cosi incapaci di vedere la Vita cosi come è e smetterla di volerla sempre mettere nella luce che piace a noi…Un’adulto che non integra ombra e luce davvero perde il senso stesso della vita, anche se ha raggiunge tutti i traguardi che questa società ( fondata sulla negazione dell’ombra ) si aspetta.  Molte delle correnti che si spacciano per spirituali basano tutto sul pensiero positivo, sulle legge dell’attrazione, sul successo, sul guarire, sull’evolvere, sul diventare…e cosi facendo non fanno che negare ancora di più l’Ombra e diventare una caricatura di se stessi…si vestono di bianco, cantano mantra, fanno yoga…ma non cambiano, anzi peggiora tutto, perché cosi facendo fanno quello che hanno fatto tutte le religioni, chiamare l’Ombra male e demonizzarla e orientare la vita verso il “bene” che bene non è….chi non ama l’Ombra, non ama punto e basta, l’amore per la Luce e della luce non vale niente se non comprende la sua parte negativa, malata, demonizzata, pigra, brutta, etc…

Buy Me a Coffee at ko-fi.com
 

Amore · Angeli · cammino · chiamati · crescita personale · Cristo · Cuore · demoni · depressione · digiuno · Dio · dolore · Ego

Il risveglio NON è indolore

Le lacrime puliscono la vostra Anima, piangere senza una ragione precisa, piangere dal dolore ma anche dalla gioia ( con il tempo la distinzione svanirà, siete ancora nella dualità e continuate a distinguere cose che nel vostro Cuore sono la stessa e identica cosa ).

Piangere e star male, si, è così che ci sveglia dal sonno ipnotico in cui TUTTI  noi siamo caduti nel corso di innumerevoli Vite. Dimenticate gli angeli, i colori splendenti, i chakra e le musiche armoniose, perché quando il processo di risveglio si mette in moto è come un digiuno di molte settimane, bevendo solo acqua, all’inizio non si sta solo male, si vomita, si ha la nausea, si passa il tempo in bagno ad espellere tutte le scorie accumulate dal corpo, non si riesce a dormire, il corpo è scosso da fremiti, etc. etc, etc, in due parole molto semplice si sta di merda, perché la merda ci sta lasciando, e questo è il suo saluto…

Senza questo passaggio doloroso e inevitabile continuerete a mettere vino nuovo in botti  vecchie e così vi ritroverete  con lo stesso vecchio sapore della Vita. Il risveglio è un salto nell’ignoto, non un cammino verso la Luce, almeno all’inizio. Per scoprire la Luce in voi dovete perderla, dovete perdere ogni punto di riferimento. Se credete in Dio, dovete uccidere quello stesso Dio, se non credete in Dio dovrete riconoscerlo in Voi, se non lo riconoscerete non avrete gli strumenti stessi del vostro risveglio e continuerete a dormire nell’inganno della vostra Mente. E’ chiaro abbastanza?

Non sta a Me essere comprensivo e gentile con Voi, ma sta a voi prendervi cura di voi stessi, prendervi il tempo per guarire, non posso darvi qualcosa che voi non riuscite a darvi, anche se ve lo dessi, non lo vedreste, non lo capireste.

Ma IO ci sono, ci sono per tutti, solo se voi mi riconoscete in Voi stessi.

IO SONO LA VIA, LA VERITA`, LA LUCE….

IO… cioè ognuno lo è per se stesso.

 

Amore · Anime · cammino · crescita personale · Cuore · Illuminazione · spiritualità

Aprirsi all’Anima

Aprirsi all’Anima è aprirsi a una dimensione ignota, di cui non sappiamo quasi nulla. Aprirsi all’Anima è andare al cuore dell’Umanità nel suo insieme, è abbracciare il Mondo così come è, è andare oltre il nostro tempo per sentire ogni espressione della Vita dalla notte dei tempi. Queste sono solo alcune cose che l’Anima incontra nel suo cammino di risveglio, quando esce dal sonno ipnotico della realtà a cui crediamo. Quando vedo le persone avvicinarsi a questo cammino, ammiro il loro coraggio e provo una grande gioia, perché andare all’Anima, aprirsi all’Anima è andare al Cuore stesso della Vita, ma è anche confrontarsi con grandi ferite che giacciono dimenticate nella profondità del nostro Essere.  Andare all’Anima, aprirsi all’Anima è un cammino d’Amore, un gesto d’Amore che facciamo a noi stessi, e in questo cammino accettiamo tutto ciò che incontrano, e nell’accettare ogni aspetto di noi stessi e della Vita, ci liberiamo, liberiamo l’Anima dei suoi stessi pesi e la restituiamo alla sua Essenza.

Amore · Anime · cammino · Senza categoria

La pace del mio Cuore

Amo la pace del mio Cuore, insondabile, invernale, calda come la legna che arde nel camino. Amo questa pigra pace che giace sul divano come un’orso in attesa della primavera, o sotto le coperte con il crepitare del fuoco in sottofondo. Amo gli alberi spogli, l’inverno che si porta via tutto e lascia il silenzio ovattato della Natura. Amo questo deserto bianco che fa tabula rasa di ogni cosa del passato lontana e vicina e prepara il mio cuore a nuove primavere, a nuovi slanci, a nuovi amori. Amo che tutto muore, così che ogni cosa che nasce é nuova e non si porta nessuna scoria di ieri. Amo che ogni cosa finisce, felice o infelice che sia, si aprono nuove vie, sentieri, strade, vie stellate. Amo questo aprirsi sull’infinito, sulla Luce nella fredda notte invernale. Amo e non so far altro…